Scheda Biografica di Ulisse Benedetti

Roma – 12 novembre 1942

Stato civile:
Titolo di studio:
Professione: Direttore artistico presso Associazione culturale e musicale Beat 72
Attualmente: Direttore artistico presso Associazione culturale e musicale Beat 72

Ulisse Benedetti nasce a Roma il 12 Novembre del 1942.

A soli ventuno anni, insieme a Furio Servadei, affitta in via Fronte dell’Olio, a Trastevere, una ex carbonaia che adibisce a spazio per reading e serate jazz. Nel 1964 lascia questo spazio, perché troppo piccolo, per trasferirsi nella cantina di via Gioacchino Belli 72 a Prati.

È in questo spazio molto più grande del precedente che nasce il noto centro di ricerca teatrale e musicale Beat 72. In questi primissimi anni di attività del Beat, Benedetti si sposa e diventa padre. Durante il giorno per mantenere la famiglia svolge il lavoro di rappresentante di profumi e la sera è impegnato nella gestione del locale, di cui paga l’affitto organizzando nel weekend serate danzanti. Dopo la collaborazione con Furio Servadei, il quale ben presto abbandona il progetto per dedicarsi al suo lavoro in azienda, Ulisse Benedetti rimane da solo a gestire la cantina in via Belli. Passano in questi primissimi anni dal Beat 72: Carmelo Bene, Carlo Cecchi, Bruno Mazzali, Giorgio Marini, Giuliano Vasilicò.

Dal 1972 inizia il sodalizio con Simone Carella. Insieme organizzano iniziative importanti: “I Lunedì della musica moderna e contemporanea” nel 1971, “Il Festival internazionale dei poeti” a Castel Porziano nel 1979 (con la collaborazione di Franco Cordelli) e nel 1995 numerosi spettacoli di teatrodanza negli spazi dell’Uccelliera e del Padiglione di Villa Borghese. Intanto da Beat 72 passano alcune delle realtà più vivaci del panorama italiano degli anni Settanta: la Gaia Scienza, i Magazzini, Mario Martone, Simone Carella stesso. Dal 1986 al 2006 è direttore artistico del Teatro Colosseo di Roma. Oltre alla programmazione degli spettacoli è impegnato, come nel passato, nella ricerca di nuove aree di comunicazione e nella produzione di lavori di giovani autori italiani. Da 1994 al 2001 nei locali di via Fernando Conti apre lo Spazio per l’Arte Contemporanea; nel 1997 apre il cinema Amaldi. Dal 2004 è promotore, insieme all’Università della Tuscia, la Provincia di Viterbo, i comuni di Bomarzo, Soriano, Bassano, Chia, Bolsena, Viterbo e Tarquinia del “Festival Pasolini”.

Dal 2007 al 2013 è direttore artistico del Colosseo Nuovo Teatro. Nel 2009 inizia con Simone Carella l’attività di “E-Theatre”, un portale dedicato al teatro dove è possibile vedere in streaming numerosi spettacoli (oggi inglobato nel progetto “E-performance”). Attualmente è Presidente e Direttore Artistico, insieme a Renato Giordano, del Teatro Tordinona di Roma

error: Content is protected !!