Intervista a Orsini Riccardo
ORMT-02n

Interviewee: Orsini Riccardo
Interviewer: Orecchia Donatella

Orecchia Donatella

25 luglio 2016 – Roma, appartamento dell’intervistato

Anni Settanta

  • People
  • Titles (Theater Performances, Texts, Films)
  • Places
  • Collective Organizations (Companies, Institutions)

  • Bene Carmelo
  • Caputo Tonino
  • Mauro Fabio
  • Nanni Giancarlo
  • Privitera Mario
  • Scerrino Rosa Bianca
  • Tapparini Ugo
  • Turcato Giulio
  • Vincenti Alfiero

  • I Mysteries del Living
  • L’assassinio dei Fratelli Rosselli, sceneggiato TV (regia Silvio Maestranzi)
  • Manon di Bene Carmelo (regia Bene Carmelo)
  • Nostra Signora dei Turchi di Bene Carmelo (regia Bene Carmelo)
  • Pinocchio di Collodi Carlo e Bene Carmelo (regia di Bene Carmelo)

  • Abaco, Roma
  • Beat 72, Roma
  • Teatro delle Orsoline, Roma

  • «Il mondo»
  • «Sipario»
  • Living Theatre

Description
00.00.00 Preliminari.
00.01.05 Inizio della conversazione. Esordi come fotografo con il teatro. Scuola per cinematografia e fotografia. Incontro con Carmelo Bene tramite Tonino Caputo.
00:02.32 Nostra Signora dei Turchi al Beat 72 con le scenografie di Tonino Caputo. I rosoni leccesi richiamati dalla scenografia. Fotografie pubblicate su «Sipario». «Il mondo» con fotografie su preti e monache. Anna Sbordoni. Pinocchio, Salomè fatti in precedenza.
00:05:47 L’incontro con Carmelo Bene. Siniscalchi amico comune. L’egocentrismo ‘leccese’ di Bene.
Nostra Signora dei Turchi: le prove, le difficoltà di rapporto con gli attori, la scenografia, la divisione del palco. La musica lirica. Le prove. L’immagine e il lavoro da fotografo.
L’importanza di poter assistere a tutte le prove. La differenza da oggi.
00:10:50 La RAI e l’interruzione del mestiere di fotografo. La ripresa oggi della fotografia ai giovani gruppi musicali e teatrali.
00:11:35 Carmelo Bene al Beat 72: gli spettatori. Gli spettacoli affollati e gli spettacoli con due o tre spettatori. La modificazione degli spettacoli da una sera all’altra.
00:13:16 Fotografare al buio. La sfida degli spettacoli di Bene. Manon all’Arlecchino era invece ricca di luci. Nostra Signora dei Turchi era quasi al buio: in certi momenti sole due candele in scena.
00:16:43 Carmelo Bene in scena. La forza e il carisma. La paura di quello che poteva accadere. Il lavoro sulla voce. La musica classica.
00:20:28 Manon. Le prove e le fotografie. Rapporto conflittuale con gli attori. Alfiero Vincenti. Rosa Bianca Scerrino. Ugo Tapparini.
00:25:58 Il rapporto con le riviste, «Sipario» innanzitutto. La redazione romana e Fabio Mauro. «Il mondo».
00:29:50 Il Living a Roma. I Mysteries. Giancarlo Nanni. La reazione del mondo teatrale al Living. Polemiche. Fotografare il Living: le difficoltà. Gli attori fra il pubblico.
00:39:25 Esigenza di mischiarsi al pubblico. I banchi da scuola in platea al Beat. Carmelo Bene fra il pubblico.
00:41:22 Mario Ricci. Orsoline e poi Abaco. Il lavoro di Ricci con i burattini. Mario Privitera. Citazione di Gulliver. Libro che il figlio sta facendo sul padre. Il ricordo delle prime marionette. Difficoltà a ricordare gli spettacoli. L’importanza di vivere il processo di costruzione dello spettacolo.
00:53:08 L’atmosfera politica Roma e il teatro: due ambienti separati. Forse «non ero abbastanza preparato all’epoca… forse mai».
00:57:02 Provenienza come cultura e come studi dal mondo del cinema. Padre (Giorgio Orsini) direttore della fotografia in cinema, madre attrice nel periodo dei telefoni bianchi. Durante la guerra gli studi cinematografici si spostano a Tirrenia e Riccardo Orsini nasce a Pisa.
Madre dopo la separazione dal padre divine la compagna di Giulio Turcato. La vita nell’ambiente artistico vicino a Turcato. Trattoria Menghi in via Flaminia antagonista del Re degli amici in via della Croce.
01:03:57 Episodio che è emblematico della cultura romana: generosità del momento e l’inaffidabilità totale.
01:05:10 Episodio a Parigi dove va per consegnare i quadri di Tonino Caputo a una Mostra. La difficoltà, l’ostilità e allo stesso tempo nel momento in cui c’è uno scambio scatta una amicizia leale e sicura. Differenza delle due culture. Esempio analogo su Torino.
01:10:10 Influenze del mondo dell’arte sulla cultura e la sensibilità estetica.
01:12:24 Nascita dell’idea di fare il fotografo con il padre, sul set. Inizio del contratto RAI dopo una mostra fotografica in un circolo socialista in Via della Lungara. Inizialmente lavora in sceneggiati come i Fratelli Rosselli. Poi operatore al Telegiornale.
01:18:24 Conclusione dell’intervista.

Listen Audio ExtractsVai alla Scheda Biografica

Interview Duration:
  • 01:30:00
  • Registration Duration:
  • 01:20:00
  • Format: mp3/wav
    Type: Audio
    Language: Italiano
    Subjects:
    Original Document Placement:
  • ICBSA, Via Caetani 32, 00186, Roma
  • Museo Biblioteca dell’Attore, Via del Seminario 10, 16121, Genova
  • Usage and Rights:

    Tutti i materiali audio presenti nel Portale di Patrimonio orale sono proprietà esclusiva di Ormete e dell’intervistato.

    Per ogni uso del materiale diverso dall’ascolto (al di là di citazione limitata) deve essere richiesta l’autorizzazione a ECAD/Ormete. Vedi le norme generali in “Uso e Diritti” in home page.

    Citation:

    Intervista a Orsini Riccardo di Orecchia Donatella, Roma, il 25/07/2016, Progetto “Beat 72”, Collezione Ormete (ORMT-02n) – consultata in URL:<http://patrimoniorale.ormete.net/intervista-a-orsini-riccardo/>, (data di accesso).

    Relation:
  • Il Beat 72 di Roma
  • Bibliography: